Feed RSS

Zali cerca di risolvere il problema dei capi viziosi e i cacciatori lo rimproverano

Inserito il

assemblea caccia

Scintille all’assemblea della Federazione dei Cacciatori Ticinesi (FCTI) con tanto di plateale abbandono della sala da parte del Consigliere di Stato Claudio Zali. Oggetto del contendere gli interventi delle scorse settimane del Dipartimento del territorio che ha ordinato, come di sua competenza di legge, l’abbattimento di un centinaio circa di ungulati, principalmente cervidi, ritenuti viziosi. Questa operazione concerneva in particolare le zone vicine ai fondovalle e all’abitato e mirava a proteggere le colture, la vigna in primis. Ebbene il provvedimento non è andato giù ai cacciatori, i quali per bocca del proprio presidente, il consigliere nazionale Fabio Regazzi, avevano rilasciato un’intervista molto critica sul Corriere del Ticino proprio il giorno prima dell’annuale assemblea FCTI, ritornando poi sul tema nell’epilogo della relazione presidenziale. Ed è proprio questa fuga in avanti dei cacciatori a non essere andata giù al Consigliere di Stato. Zali, come confermato dallo stesso Consigliere di Stato a Teleticino, avrebbe preferito discuterne a quattr’occhi con gli interessati durante l’assemblea.

Informazioni su agrifutura

Associazione di agricoltori ticinesi www.agrifutura.ch

»

  1. segnali di fumo

    Bene che qualcuno abbia fatto capire a Regazzi che non può “menaa el tolon” come vuole lui. Bene Zali che ha preferito guardare la partita di suo figlio invece di raccattare qualche voto in più. Due azioni meritevoli in un sol colpo.
    Segnali di fumo

    Rispondi
    • Angela Tognetti

      Dunque a detta del sig. Regazzi, per scacciare questi cervi viziosi basterebbero, tra l’altro, “sistemi di dissuasione della selvaggina più soft” e “battute rumorose ” (citazione da “La Regione “del 12 maggio).
      Come tutti ben sanno, il consigliere di Stato on. Zali è un appassionato di musica metal rock (si scrive così?) ed ecco che, sul filo del suggerimento del sig. Regazzi, abbiamo la soluzione all’annoso problema.
      Al Consigliere di Stato il compito di organizzare su e giù per il Ticino scorribande con questa musica di cui è fine conoscitore.
      Così facendo :
      1) risolverebbe il problema degli ungulati del fondovalle, facendo felici gli agricoltori e non solo.
      2) farebbe contenti i cacciatori che avrebbero tutta la selvaggina in oggetto a disposizione.
      3) farebbe la pace con Regazzi, per tranquillizzare i molti cittadini che preferiscono un consigliere di stato più servizievole.

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: