Feed RSS

Sfratto di Bosco Gurin: la tensione sale

Inserito il

 bosco_1

Di seguito vi proponiamo una breve rassegna stampa degli ultimi avvenimenti concernenti lo sfratto della famigli Arcioni a Bosco Gurin (clicca sul testo in rosso per leggerli).

Pubblicità

Informazioni su agrifutura

Associazione di agricoltori ticinesi www.agrifutura.ch

Una risposta »

  1. L’AMICO DEI CONTADINI
    Seguo sui media la problematica della Famiglia Arcioni e della Famiglia Hess Sartori.
    Il tutto ruota attorno alla Legge federale sull’affitto agricolo Art. 7 Durata iniziale ed Art.8 Rinnovazione dell’affitto.
    Dal comunicato stampa del proprietario dello stabile riporto:
    La scadenza definitiva e senza possibilità di proroga era stabilita per l’11.11.2012.Il signor Arcioni era a conoscenza fin dal 2007 che entro il 2012 avrebbe dovuto trovare una soluzione alternativa.
    Tuttavia il signor Michele Arcioni ha chiesto una proroga di locazione in data 25.10.2012.
    La Famiglia Hess-Sartori, in risposta alla richiesta, ha subordinato l’eventuale entrata in materia rispetto ad una proroga del contratto di locazione fino al 31.12.2014 ad alcune condizioni inderogabili, Il signor Michele Arcioni ha semplicemente ignorato l’offerta della famiglia Hess-Sartori, Questa decisione non è ancora passata in giudicato.

    Cosa dice la Legge Federale sull’affitto agricolo:

    Art. 7 Durata iniziale

    La durata iniziale dell’affitto è di almeno nove anni per le aziende agricole…
    La pattuizione di una durata più breve è valida soltanto se approvata dall’autorità. La domanda deve essere presentata entro tre mesi dall’inizio dell’affitto.
    Se l’autorizzazione è negata o se la domanda è tardiva, l’affitto è soggetto alla durata minima legale.

    Art. 8 Rinnovazione dell’affitto

    Il contratto d’affitto è considerato rinnovato senza modifiche per altri sei anni:

    a. se. concluso a tempo indeterminato, non sia stato disdetto regolarmente.
    b. se concluso a tempo determinato, sia stato proseguito tacitamente dopo la scadenza convenuta.
    La pattuizione di una rinnovazione di durata inferiore è valida solo se approvata dall’autorità.
    La domanda deve essere presentata entro tre mesi dall’inizio della rinnovazione.

    Esaminando il comunicato stampa mi domando:
    Tre mesi prima della scadenza dell’11.11.2012 è stata fatta domanda all’autorità (sezione agricoltura) per un rinnovo di breve durata????
    A quel momento la Famiglia Arcioni ha chiesto una proroga di locazione alla scadenza del 11.11.2012. Il comunicato dice che questa decisione non è ancora passata in giudicato.
    Da parte della famiglia Hess Sartori in questi anni dopo la scadenza del 11.11.2012 ha incassato l’affitto regolarmente e questo affitto si riferisce al contratto d’affitto agricolo che per legge ha una durata minima di sei anni, quindi
    la famiglia Arcioni ha ricevuto un rinnovo tacito fino al 11.11.2018 e a quella data potrà domandare altri sei anni di protrazione.
    Capisco il perché la Famiglia Hess Sartori dice che il signor Michele Arcioni …avrebbe dovuto trovare una soluzione alternativa e non doveva trovare una soluzione alternativa.
    A questo punto l’interpretazione è chi paga l’affitto lo paga per quanto un contratto stabilisce e questo è dettato dalla Legge Federale sull’affitto agricolo.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: